Fondi diretti europei, la Calabria deve osare di più!

Fondi diretti europei, la Calabria deve osare di più!
Pubblicato in: News

In Calabria occorre uno scatto di reni nell'intercettare i finanziamenti diretti europei, cioè quelli erogati direttamente dalla Commissione Europea.

La quota di partecipazione degli attori territoriali ai programmi tematici comunitari, infatti, risulta troppo esigua rispetto al dato nazionale, nonostante la realizzazione di progetti di elevata qualità. Se da un lato la Regione Calabria ha centrato, dopo una forte accelerazione, gli obiettivi di spesa dei fondi strutturali europei 2007-2013, dall'altro le imprese e gli enti calabresi si sono di fatto sottratti alla possibilità di cogliere alcune delle opportunità di finanziamento, tra appalti e sovvenzioni, offerte dalle istituzioni europee.

L'accesso ai fondi diretti dell'UE è tutt'altro che elementare, perché governato da meccanismi di selezione rigorosi e criteri di merito elevati. Un esempio eloquente è offerto dagli ultimi dati pubblicati dalla Commissione europea sul tasso di successo dei progetti presentati nell'ambito del programma per la ricerca Horizon 2020: solo il 14% di essi viene selezionato per un finanziamento.

Ciononostante, contrariamente al leitmotiv secondo cui "l'Italia spende poco e male i fondi europei" (in tutti i sensi fuorviante), nel caso dei fondi diretti il dato rilevante è che l'Italia figura ai primi posti in Europa per numero di enti e imprese che ne beneficiano. Nel 2014 i beneficiari italiani sono stati 4140, quarti assoluti dopo Belgio, Germania e Regno Unito. A livello interno, tuttavia, si delineano forti disparità: il 64% dei beneficiari italiani è del Nord, il 27% del Centro e appena il 9% del Sud e Isole.

Ancora più basse, si diceva, sono le performance delle organizzazioni calabresi (imprese, università, centri di ricerca, enti pubblici e associazioni non governative), secondo quanto rileva uno studio curato dall'associazione Calabresi Creativi – realizzato da Francesco Foglia, Francesco Molica e Domenico Rositano, ndr – di prossima pubblicazione.
La ricerca, basata sul Sistema di Trasparenza finanziaria della Commissione Europea (FTS) che fornisce informazioni sui beneficiari dei finanziamenti diretti superiori a 15 mila euro, mette in evidenza che gli enti calabresi nel 2014 hanno vinto una quota di progetti europei inferiore all'1% rispetto al totale nazionale.
Più in dettaglio, essi hanno ottenuto sovvenzioni per 14 progetti afferenti a programmi tematici comunitari e 2 appalti. Il numero dei commitments (impegni finanziari) per le sole sovvenzioni ricevute dalla Calabria (14), tuttavia, rappresenta solo lo 0,85% di quelli italiani (1647). Il totale degli impegni destinati al finanziamento di tali progetti (un progetto può avere beneficiari multipli, nda) ammonta a 6,7 milioni di euro, di cui almeno 2,1 erogati direttamente agli enti calabresi.

Alla luce di tale risultato, approfondito nel paper in uscita, è opportuno tracciare alcune conclusioni. In primis, il FTS – come già scritto – non mostra i progetti di importo inferiore a 15 mila euro che, per verità, sono molti soprattutto nell'ambito di alcuni programmi, come Erasmus Plus, nel quale nel solo 2014 le associazioni calabresi, in partenariato con altri enti europei, si sono aggiudicate più di 300 progetti, pari al 3% del totale nazionale di oltre 9000.

Sono però le imprese e gli enti calabresi che devono cambiare passo. Gli imprenditori dovrebbero ricevere ad esempio più informazioni sugli appalti pubblici europei e constatare che le probabilità di aggiudicazione sono abbastanza elevate, a causa dell'esiguo numero di concorrenti. Per tutti gli enti che, invece, aspirano a partecipare con successo ai progetti europei sarebbe auspicabile che seguano alcune buone prassi, tra cui la partecipazione alle giornate di informazione tematiche (Infoday), quasi sempre a Bruxelles o in webinar cioè via web a distanza, che offrono opportunità preziose di apprendimento e di networking spesso sottovalutate.

Infine, anche se la Regione Calabria non possiede un ruolo diretto nella partita dei fondi diretti, è auspicabile che rafforzi la propria azione promuovendo attività concrete di coordinamento e di informazione, con l'obiettivo di migliorare le performance delle organizzazioni territoriali (pubbliche e private) che hanno già partecipato a progetti europei diffondendone le buone prassi, e facilitando la partecipazione di altri attori regionali alle chiamate europee alle quali non possiamo permetterci di rispondere "assente".

Francesco Foglia @fogliafrancesco

Cerca nel sito

Twitter stream

Ultime news

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Calabria #bellacomeu…

26-07-2017 News

Calabria #bellacomeunfilm, al via la seconda edizione

  E' partita il 24 luglio Calabria#bellacomeunfilm, il contest che per il secondo anno successivo propone di raccontare la Calabria- attraverso...

Read more

I video di Calabria …

25-02-2017 News

I video di Calabria #bellacomeunfilm montanti dal regista Mimmo Calopresti

CALABRIA #BELLACOMEUNFILM  

Read more

I video dei vincitor…

25-02-2017 News

I video dei vincitori di Calabria #bellacomeunfilm

PREMIO CALABRIA FILM COMMISSION   PREMIO CALABRIA FILM COMMISSION   PREMIO CALABRIA FILM COMMISSION   PREMIO SOCIAL MEDIA PREMIO SOCIAL MEDIA   MENZIONE SPECIALE COMITATO GIOVANI UNESCO   PREMIO SPECIALE "Club...

Read more

#bellacomeunfilm, un…

08-11-2016 News

#bellacomeunfilm, un successo il contest calabrese sui social

Più di 800 tra foto e video, un racconto puntuale della Calabria tra piazze in festa e acque incontaminate, delfini...

Read more

Calabria, #bellacome…

28-07-2016 News

Calabria, #bellacomeunfilm

Promuovere la Calabria sui social network grazie ai video di chi questa regione la vive da abitante o da turista...

Read more

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Tipi di cookie utilizzati da Calabresicreativi.it

Utilizziamo diversi tipi di cookie per gestire la navigazione e l'usabilità del sito. Nel tuo browser potrebbero essere memorizzati alcuni o tutti i cookie elencati qui di seguito. Puoi visualizzare e gestire i cookie nel tuo browser (anche se è possibile che i browser per dispositivi mobili non offrano questa visibilità).
Categoria di utilizzo Esempio
Preferenze Questi cookie permettono ai nostri siti web di memorizzare informazioni che modificano il comportamento o l'aspetto dei siti stessi, come la lingua preferita o l'area geografica in cui ti trovi. Memorizzando l'area geografica, ad esempio, un sito web potrebbe essere in grado di offrirti previsioni meteo locali o notizie sul traffico locale. I cookie possono anche aiutarti a modificare le dimensioni del testo, il tipo di carattere e altre parti personalizzabili delle pagine web.La perdita delle informazioni memorizzate in un cookie delle preferenze potrebbe rendere meno funzionale l'esperienza sul sito web ma non dovrebbe comprometterne il funzionamento.
Sicurezza Utilizziamo i cookie di sicurezza per autenticare gli utenti, prevenire l'uso fraudolento delle credenziali di accesso e proteggere i dati degli utenti da soggetti non autorizzati.Ad esempio, utilizziamo cookie chiamati "SID" e "HSID" contenenti record con firma digitale e crittografati per l'ID dell'account di un utente e per la sua data di accesso più recente. La combinazione di questi due cookie ci permette di bloccare molti tipi di attacchi, ad esempio i tentativi di rubare i contenuti dei moduli che completi sulle pagine web.
Processi I cookie dei processi contribuiscono al funzionamento dei siti web e all'offerta dei servizi che i visitatori si aspettano di trovarvi, ad esempio la possibilità di navigare tra le pagine o di accedere ad aree protette del sito. Senza questi cookie, il sito non può funzionare correttamente.
Pubblicità Utilizziamo i cookie per rendere la pubblicità più coinvolgente per gli utenti e più utile per publisher e inserzionisti. Alcuni impieghi comuni dei cookie includono la selezione della pubblicità in base a ciò che è pertinente per un utente, il miglioramento dei rapporti sul rendimento delle campagne e la possibilità di evitare la visualizzazione di annunci che l'utente ha già visto.
Stato della sessione I siti web spesso raccolgono informazioni sul modo in cui gli utenti interagiscono con essi. Ciò può includere le pagine visitate più spesso dagli utenti e l'eventualità che gli utenti ricevano messaggi di errore da determinate pagine. Utilizziamo questi "cookie relativi allo stato della sessione" per migliorare i nostri servizi e l'esperienza di navigazione dei nostri utenti. Il blocco o l'eliminazione di questi cookie non renderà inutilizzabile il sito web.Questi cookie potrebbero essere utilizzati anche per misurare l'efficacia della pubblicità PPC (Pay Per Click) e della pubblicità affiliata.
Analytics Google Analytics è uno strumento di analisi di Google che aiuta i proprietari di siti web e app a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti di loro proprietà. Si può utilizzare un set di cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori da parte di Google.Oltre a generare rapporti sulle statistiche di utilizzo dei siti web, il tag pixel di Google Analytics può essere utilizzato, insieme ad alcuni cookie per la pubblicità descritti sopra, per consentirci di mostrare risultati più pertinenti nelle proprietà di Google (come la Ricerca Google) e in tutto il Web.Leggi ulteriori informazioni su cookie di Analytics e privacy.

COME DISATTIVARE I COOKIE SUL TUO BROWSER

Di seguito i link dei principali browser con le istruzioni per la disattivazione dei cookie: